OUR FIRST DAY IN INDIA

[english version below]

I Goodfellas sono ufficialmente sbarcati in India!

Dopo lo scalo a Nuova Delhi, dove ad accoglierci abbiamo trovato una bella manona che faceva il simbolo Goodfellas, siamo atterrati a Guwahati nel primo pomeriggio del 2 agosto.
La prima cosa che abbiamo percepito è stato il gran caldo e quest'aria umida che si appiccica alla pelle e non se ne va più. È stato un impatto prepotente con una realtà caotica e allo stesso tempo travolgente.
Appena arrivati in centro siamo stati avvolti dai rumori e dagli odori della città ed è così che abbiamo iniziato ad avere una prima idea di quella che è l'India che ci ospiterà per le prossime 3 settimane. Guwahati non ha molto da offrire, per cui dopo un breve giro in città alla disperata ricerca di un modo per comunicare il nostro arrivo ad amici e parenti, in pieno stile Goodfellas ci siamo accampati in un hotel dove, tra una birra e una nocciolina, siamo riusciti a trovare una Wi-Fi e un cambio soldi a domicilio. Così, dopo una cena in un ristorante fin troppo di lusso per noi, alle 22 ci siamo diretti verso la stazione pronti per prendere il nostro primo treno indiano. Il caos è costante, un delirio di persone e mendicanti, dove gli odori sono nauseabondi, ma noi fieri ci siamo diretti verso la nostra carrozza. Non abbiamo le cuccette? Nessun problema, la terza classe ci aspetta, con mille incognite!
Siamo quindi saliti sul treno fortunatamente ancora non affollato e una volta Incatenati gli zaini, c'è stato chi, in preda a un vero attacco omicida, armato di Biokill, ha dato la caccia alle blatte che comunque ci hanno accompagnato per tutto il tragitto. Nonostante la veglia dei nostri nuovi amici poliziotti, il caldo afoso e le porte perennemente spalancate ci hanno impedito di dormire per tutte le 10 ore di viaggio. A coronare il tutto, alle prime luci dell'alba siamo stati sorpresi da un perfetto monsone tropicale.
Arrivati alla stazione di New Jalpaiguri, che non ha niente da invidiare a quella di Guwahati in quanto a degrado, abbiamo rapidamente contrattato una jeep collettiva per Darjeeling, dove per collettiva si intende 11 persone con zaini stipate in un mezzo da 5 posti.

Come primo giorno non c'è male!

The Goodfellas are officially landed in India!

After the stopover in New Delhi, where to welcome us we found a nice big hand that reminds our Goodfellas hand symbol, we finally arrived in Guwahati in the afternoon of August 2nd. The first impression that we had was the tough humidity and the hotness together with that sensation of being wrapped by a thin plastic film. It was an overpowering impact of a chaotic reality and at the same time overwhelming.
Once in downtown we were surrounded by the sounds and the smells of the city and that's how we started to have a first idea of what India looks like. Guwahati has not much to offer, so after a short city tour we tried to find a place to communicate our arrival to friends and relatives, in a Goodfellas style we camped in a hotel where, between a beer and a peanut, we used Wi-Fi and took the opportunity to change some money. 
After a too pricy dinner of six euros in a fancy restaurant at 10 pm we headed to the railway station ready to take our first Indian train. The constant chaos of people and beggars, where smells are nauseating didn't stop us to get in the coach. No bunks for us? No problem, we couldn't wait to experience the third Indian class with its many unknown. 
We jumped on a still uncrowded train and once locked our backpacks we started the cockroaches pest control that friendly have been with us for all the journey. 
Despite the presence of a cop that was looking after us due to the sultry heat and perpetually opened doors we couldn't sleep for all the 10 hours journey and of course we didn't miss a tropical monsoon. Once at New Jalpaiguri station, that has nothing to envy to Guwahati in terms of degradation, we quickly negotiated a group car to Darjeeling that in this case it means a packed jeep with 11 people and 11 huge backpacks.

Well, considering this was only the first day it was not bad at all!